Blog e News

Blog e News

  1. Home
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. Fisco
  6. /
  7. Spid gratis come si...

Spid gratis come si fa? Guida completa

Dal 1 novembre 2021 non è più possibile fare lo SPID gratis allo sportello presso gli uffici di Poste Italiane, principale erogatore del Sistema Pubblico di Identità Digitale, che consente oggi di accedere ai servizi online di amministrazioni ed enti locali e centrali. 

Il costo del servizio presso questo Identity Provider, cui si rivolgono già quasi 20 milioni di italiani (o cittadini stranieri residenti sul territorio italiano muniti di carta di identità), per i quali il servizio resterà, ovviamente, gratuito, avrà un costo di 12 € +IVA una tantum. L’addebito sarebbe già dovuto scattare nel 2020, ma era stato posticipato a causa dell’emergenza COVID-19.

Ciò detto, per quei cittadini che desiderassero ancora fare lo SPID gratuitamente (per le aziende e i professionisti, invece, è sempre e solo a pagamento), esistono ancora altre opportunità, alcune delle quali prevedono il riconoscimento di persona, altre solo da remoto. Ecco quali: 

    1. Spid gratis presso Poste Italiane con attivazione da remoto.
    2. Spid gratuito con riconoscimento di persona presso uffici pubblici e privati.

Prima però di entrare nel vivo dell’argomento e andare a vedere come fare lo SPID gratis per i cittadini utilizzando le modalità sopra elencate, cerchiamo di capire meglio cos’è lo SPID e cosa bisogna fare per averne uno.

SPID o Identità Digitale: cos’è e come si fa

Avrai notato come, dalle richieste per documenti come la Carta d’Identità o il Passaporto all’iscrizione ai Concorsi pubblici, sia oggi indispensabile avere un’Identità Digitale o SPID per accedere e velocizzare le operazioni di autenticazione. 

Di cosa si tratta esattamente? La parola “SPID” è l’acronimo di Sistema Pubblico d’Identità Digitale. Detto in termini ancora più semplici, lo SPID non è che un tipo di utenza certificata, proprio come quella che utilizziamo per entrare nel nostro Internet Banking, basata su un username, una password e un’autenticazione OTP. Queste informazioni permettono di accedere a un sempre più ampio numero di servizi online della Pubblica Amministrazione, delle aziende private aderenti al sistema e di altre istituzioni comunitarie.

L’Identità Digitale, quindi, può essere definita come la risposta che il legislatore e il governo italiano hanno elaborato per un’erogazione sicura ed efficace dei servizi online ai cittadini e, come vedremo, anche alle imprese.  Nonostante la complessità del sistema, l’uso dello SPID implica una maggiore semplicità, una sicurezza ferrea e anche un aumento della velocità nelle prestazioni richieste dal cittadino.

Già, ma come si crea un’Identità Digitale o SPID? Richiedere l’attivazione di un’Identità Digitale o SPID è semplice e veloce. Ti basta recarti sull’apposito modulo online del gestore presso cui hai deciso di aprire la tua Identità Digitale e compilarlo. Vediamo nel dettaglio i passaggi:

  1. Compila il modulo di richiesta on line: compila il modulo inserendo i tuoi dati di nascita, residenza, un indirizzo e-mail e un numero di cellulare.
  2. Scarica il documento e firmalo: una volta inseriti i dati richiesti, scarica il modulo di richiesta Identità SPID e firmalo. Se hai già una Firma Digitale, la procedura sarà ancor più veloce. In alternativa, dovremo procedere a una verifica della tua identità.
  3. Ricarica il file firmato: verifica la correttezza dei dati inseriti, carica il file e conferma l’attivazione della tua identità digitale oppure attendi la verifica dell’identità.

Lo Spid è gratuito?

Ora, molti si chiedono se, di per sé, l’apertura dello SPID sia gratuita o a pagamento. La notizia positiva, in questo caso, è che il possesso di questo tipo di utenza è del tutto gratuito per gli utenti. Tuttavia alcuni dei gestori che erogano il servizio applicano anche ai cittadini un costo di commissione di una decina di euro per la sua attivazione. 

Anche Poste Italiane, che fino a poco tempo fa attivava lo SPID gratis, oggi si è adeguata agli altri provider applicando, come abbiamo detto all’inizio, una tariffa di 12 €+ IVA allo sportello. L’altra buona notizia è che, però, esistono ancora dei modi per fare lo SPID in modo del tutto gratuito e te li illustro, come promesso, nei paragrafi che seguono.

#1 Spid gratis presso Poste Italiane con attivazione da remoto 

Buone notizie per tutti coloro che vogliono continuare ad affidarsi ai servizi di Poste Italiane ma non vogliono pagare 12 € per attivare lo SPID. Esiste, infatti, ancora un modo per attivare gratuitamente la propria identità digitale con questo Provider. Questa consiste nell’effettuare l’attivazione completamente on line utilizzando un computer, uno smartphone oppure un tablet.

Le modalità per attivare lo SPID con la procedura online con Poste sono in realtà due:

  • Tramite l’app gratuita Poste ID (per tutti);
  • Attraverso il sito di Poste Italiane (solo per i clienti Bancoposta e Postepay).

Tuttavia, come abbiamo già indicato sopra, mentre l’attivazione gratuita dello SPID con l’app di PI è aperta a tutti, a patto di essere cittadini italiani (anche quelli residenti all’estero purché utilizzino un numero di cellulare con operatore italiano) ed essere in possesso di un documento di riconoscimento valido (passaporto o carta d’identità), quella attraverso il sito web è riservata solo a coloro che hanno già attivato un conto Bancoposta o una carta di credito ricaricabile Postepay.

Scopriamo allora insieme le due diverse procedure.

Spid gratis con app Poste ID

Dopo aver scaricato gratuitamente sul tuo telefono l’applicazione, non dovrai far altro che inviare una scansione del tuo documento di identità e una foto o video del tuo volto utilizzando la webcam del tuo dispositivo. Oppure, qualora disponessi di una carta di identità elettronica con microchip, dovrai solo inserire il PIN senza il bisogno di inviare altre immagini o video.

In alternativa, se non vuoi effettuare il riconoscimento facciale, puoi anche effettuare un bonifico SEPA di 1 euro da un tuo conto corrente personale al conto corrente di Poste Italiane. La somma ti sarà poi restituita al termine dell’operazione.

Spid gratis sul sito web di Poste Italiane

Coloro che possiedono un conto corrente Banco Posta o una Postepay possono, invece, attivare lo Spid gratuito col proprio smartphone semplicemente andando sul sito poste.it, entrando nel proprio account personale e facendo la richiesta di attivazione tramite la sezione specifica. 

A questo punto sarà inviato dal sistema tramite messaggio sul cellulare un codice di verifica che dovrà essere inserito nel campo apposito in modo da procedere al riconoscimento.

#2 Spid gratuito con riconoscimento di persona presso uffici pubblici e privati

Se non ti interessa fare lo SPID con Poste e/o non vuoi effettuare il riconoscimento per via telematica, hai comunque la possibilità di attivare la tua identità digitale senza pagare nulla recandoti di persona presso un ufficio sia pubblico sia privato. Non ci resta, quindi, che scoprire insieme anche queste due modalità.

Spid gratis presso uffici privati

Oltre a Poste Italiane, nell’elenco dei provider che forniscono lo SPID senza dover sborsare neppure un centesimo c’è n’è un altro: Lepida ID. In questo caso però il riconoscimento avviene in presenza, quindi proprio come avveniva prima con Poste, per poter ottenere lo SPID gratuito dovrai recarti di persona presso uno sportello abilitato di questa società per il riconoscimento facciale in presenza. Ti consiglio di fare riferimento al sito Lepida.it per trovare lo sportello più vicino a te. 

Attenzione, però, perché qualora optassi per attivare lo SPID con questo operatore e scegliessi il riconoscimento tramite webcam con operatore, la procedura non sarà più gratuita ma dovrai pagare ben 15 € + IVA!

Spid gratuito in uffici pubblici

Vediamo ora una procedura che viene spesso sottovalutata da chi si chiede “Spid gratis come si fa” ma che può rivelarsi comunque una buona soluzione da prendere in considerazione soprattutto da chi non è molto abile con gli strumenti informatici e/o non ha sportelli Lepida vicino casa.

Anche in questo caso dovrai scegliere comunque uno dei provider di Identità Digitale che ammettono il completamento della procedura in uffici pubblici (attualmente, solo Sielte e Poste Italiane), dopodiché dovrai recarti presso l’ufficio indicato, una volta che l’operatore avrà provveduto ad inviare l’e-mail contenente il pacchetto di attivazione.

Attenzione, però, perché non tutte le amministrazioni locali permettono di effettuare questa modalità di attivazione dello SPID, ma solo quelle contenute nell’elenco pubblicato in questa sezione del sito Spid.gov.it.

Una volta individuato l’ufficio cui intendi rivolgerti per effettuare il riconoscimento, ti consiglio di chiamare per prendere un appuntamento e di recarti di persona portando con te documento di identità e tessera sanitaria in corso di validità. 

Ricorda, inoltre, che, anche per la procedura in presenza, è comunque necessario disporre di un indirizzo e-mail e di un numero di cellulare per poter completare l’iter di attivazione. In sede di attivazione presso l’ufficio abilitato ti sarà infatti fornita da soggetto incaricato o “RAO” solo la prima parte del codice di attivazione, mentre la restante ti sarà fornita tramite posta elettronica sul tuo indirizzo personale. A questo punto l’ultima cosa da fare sarà procedere con la selezione del gestore abilitato al riconoscimento facciale presso l’ufficio pubblico preferito (Sielte o PI).

Spid gratis con firma digitale

Un modo ulteriore per ottenere spid gratis da qualsiasi gestore è usare la Firma Digitale se l’utente ne è in possesso, oppure la CIE con relativo PIN oppure la Tessera Sanitaria CNS con relativo PIN. Naturalmente, in questo caso, è necessario essere dotati di un lettore di smart-card associato al proprio dispositivo.

Spid a pagamento di persona dove si fa?

Come abbiamo già accennato, non tutti si trovano bene nell’effettuare la procedura di riconoscimento online, soprattutto le persone anziane o comunque coloro che hanno una ridotta conoscenza degli strumenti informatici. 

L’attivazione delle SPID con riconoscimento di persona continua, quindi, ad essere la modalità preferita dagli italiani ed è questo anche uno dei motivi per cui fino ad ora il provider preferito era proprio Poste Italiane. 

Purtroppo, da quando questo provider ha deciso di applicare il costo una tantum di 12 € + IVA a coloro che desiderano attivare lo SPID in modalità in presenza, le alternative per poter effettuare questa procedura di persona senza pagare nulla sono rimaste solo due:

  • Recarsi presso uno sportello Lepida o Tim;
  • Andare presso uno degli uffici pubblici indicati nel sito ministeriale.

Per chi invece fosse disposto a pagare una piccola somma per poter effettuare il riconoscimento facciale in presenza, usufruendo così anche dell’assistenza dell’operatore, sono disponibili anche i seguenti canali a pagamento:

  • Attivazione dello Spid in tabaccherie abilitate (costo 7,90 €+IVA);
  • Attivazione dello Spid a pagamento presso i CAF (costo di 29+IVA € circa).

Spid a pagamento da remoto

Inutile sottolineare che per chi ha abbastanza competenze in fatto di nuove tecnologie digitali e non si pone il problema di dover pagare per attivare lo Spid, le opzioni possibili sono davvero tante. Fra gli altri provider che oltre a Poste Italiane permettono l’attivazione della propria identità digitale da remoto troviamo:

  • Aruba (costo 14,90 €+ IVA);
  • InfoCert (costo 29,90 €+IVA);
  • Intesa ID (costo 29,99 €+IVA);
  • Lepida (costo 15,00 €+ IVA);
  • Namirial ID (costo 19,90 €+IVA);
  • SpidItalia Register (costo 49,00 €+IVA,in questo caso però si tratta di un costo annuale mentre gli altri sono una tantum);
  • Tim ID (costo 19,90 €+IVA).

Un’altra cosa importante da dire è che alcuni di questi provider, come ad esempio Intesa, prevedono anch’essi la modalità di attivazione dello SPID di persona gratuita ma risulta, almeno nel momento in sui si scrive, sospesa a causa di restrizioni legate alla limitazione dei contagi Covid-19.

Tuttavia, se temi che fare lo SPID da remoto possa comportare eccessive difficoltà, oppure hai già provato e non sei riuscito a completare la procedura, la soluzione c’è: se sei in possesso di una firma digitale, puoi effettuare la procedura di attivazione dello SPID direttamente online tramite l’apposito servizio di Team Service.

Riceverai il tuo SPID in pochi minuti sulla tua e-mail senza doverti spostare da casa e col supporto online o telefonico di un operatore che ti guiderà passo passo durante tutta la procedura. Il costo del servizio è di soli 10 €+IVA, quindi qualche euro in meno rispetto ai costi dei provider che abbiamo appena visto. Puoi trovare tutte le informazioni che servono per richiedere lo SPID online sul nostro sito oppure recandoti presso uno dei nostri centri.

SPID gratis in farmacia

Per rassicurare coloro che hanno bisogno di attivare lo Spid magari perché hanno bisogno di scaricare il green pass e non sanno come fare, possiamo dire che sono sempre più i canali in cui è possibile farlo in modo facile e veloce e, in alcuni casi, perfino gratuito. Uno di questo sono le farmacie.

Questa procedura però non è ammessa in ogni regione d’Italia, ma solo presso le aree territoriali in cui l’ordine dei farmacisti locali ha aderito all’iniziativa. Il riconoscimento in questo caso avviene “de visu” ossia di persona.  Il provider abilitato in questo caso è Lepida.

Alternative gratuite allo SPID

A questo punto, vista anche l’introduzione da parte di Poste Italiane, di un costo aggiuntivo per l’attivazione dello Spid, viene da chiedersi se sia davvero così necessario procedere con la sua richiesta o se, invece, non vi siano anche delle alternative che consentano comunque il libero accesso ai vari servizi digitali di PA ed enti vari come, ad esempio, l’app Io o il sito dell’INPS.

Sarai felice di sapere che la risposta è affermativa e le soluzioni possibili sono ben due:

  • Attivare una carta di identità elettronica (CIE);
  • Attivare la CNS (o carta Nazionale dei servizi) con dispositivo di firma digitale e microchip.

Tuttavia, l’utilizzo di questi strumenti può risultare maggiormente difficoltoso rispetto allo Spid in quanto trattandosi di smart card richiedono l’utilizzo un lettore abilitato o uno smartphone con sistema NFC.

Fino a quale livello di sicurezza lo Spid è gratis?

Mi sembra, infine, doveroso sottolineare che le procedure per l’ottenimento dello Spid gratis che ho appena descritto si riferiscono principalmente all’ottenimento dello Spid di livello 1.

Ricordiamo, infatti che esistono tre tipologie di SPID differenti:

  • SPID 1, che permette l’accesso ai servizi digitali di enti e amministrazioni tramite nome utente e password;
  • SPID 2, che invece necessita anche di un codice temporaneo (OTP) che è inviato tramite un’app installata sul proprio dispositivo o tramite SMS;
  • SPID 3, che infine richiede anche il supporto fisico con smart card per l’identificazione. 

Dato che i livelli successivi al primo prevedono un maggior grado di sicurezza, è possibile che abbiamo una scadenza, per cui per poterne usufruire sarà necessario effettuare un pagamento ricorrente. Inoltre, ciascun operatore prevede costi differenziati per i vari livelli di Spid in base al proprio tariffario.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto insieme come, nonostante l’applicazione della tariffa di 12 € da parte di Poste Italiane per la procedura di attivazione in presenza, fare lo Spid gratis sia ancora perfettamente possibile.

Riepiloghiamo, quindi, qui tutte le modalità che ancora prevedono la richiesta, l’avvio e l’utilizzo della propria identità digitale in modo del tutto gratuito:

  • Tramite l’attivazione da remoto con Poste Italiane (attraverso l’app posteID oppure il sito per chi ha un conto corrente Bancoposta o una Postepay);
  • Presso uffici privati scegliendo come provider LepidaID oppure TIM ed effettuando il riconoscimento “de visu”;
  • Recandosi presso uffici pubblici abilitati per il riconoscimento di persona (i provider abilitati a questa modalità sono Sielte e Poste Italiane);
  • Effettuando l’attivazione in alcune farmacie abilitate (il provider abilitato è Lepida).

Data comunque la volontà, condivisa anche dal governo, di garantire un sempre più ampio accesso per via telematica ai servizi della pubblica amministrazione non è escluso che in futuro possano essere previste anche altre modalità di attivazione dello Spid sia gratuite, sia a pagamento.

Puoi trovare tutte le informazioni che servono per richiedere lo SPID online con noi consultando il nostro sito oppure recandoti presso uno dei nostri centri.

Condividi su

Ultimi Articoli

6_cybersecurity
Cyber security
5-firma-digitale
Firma digitale e spid
4-bilancio-online
Deposito bilancio
4
Investigazioni aziendali
3 (1)-min
Pratiche camerali: perché conviene esternalizzarle
planimetria
Visura catastale e ipocatastale e planimetria: cosa sono, chi può richiederle e quale supporto può fornire Team Service
sicurezza_lavoro (1)
Sicurezza sul lavoro: Cos’è, perché le aziende devono occuparsene e qual è il supporto fornito da Team Service
4_Partita-iva
Partita IVA: cos'è, come funziona, quale supporto e aiuto offre team service
3_Firma-digitale-per-privati
Firma digitale per privati: cos’è, a cosa serve e come farla
2_Pec
Pec: come si fa e quali costi bisogna sostenere
Cerca